CAMERA 10 – LA FOTOGRAFIA IN HOTEL

Venerdì 30 novembre 2018, presso l’Hotel Pomezia – a pochi passi da Campo de’ Fiori – inaugura CAMERA 10, mostra personale dell’artista Jo Fenz (Latina, 1989) nella quale viene presentata per la prima volta al pubblico parte della serie fotografica InnHerViolence.

Il progetto, a cura di Emanuele Carlenzi, si concentra su una precisa fase della produzione dell’artista e, ponendo al centro della narrazione frammenti di nudo, mette in evidenza un forte carattere femminile. Simili tra loro per taglio e scelte formali, queste rappresentazioni parlano tuttavia di storie molto diverse, intime e peculiari.
La mostra, allestita all’interno della camera 10 dell’hotel, coinvolge lo spettatore in una sorta di performance in cui lo spazio intimo e privato della stanza da letto viene violato non appena si entra a prenderne parte.
Il confronto diretto con la propria identità avviene qui, in una camera d’hotel, luogo canonicamente deputato ad accogliere il languido trascorrere del tempo e riconfigurato in questo caso in uno spazio da vivere in completa solitudine.

 

Mostra: CAMERA 10
Artista: Jo Fenz
Curatore: Emanuele Carlenzi
Sede: Hotel Pomezia (camera n°10), Via dei Chiavari 13, Roma
Inaugurazione e durata: unica apertura venerdì 30 novembre 2018
ore 19.00 – 22.00
Sponsor tecnico: Casale del Giglio
Ingresso gratuito

L’ALTRO DOVE CHE GUARDA IL LATO NASCOSTO DEL CUBO DI CUI VEDO SOLO LA PARTE RIVOLTA A ME

di Stefania Crobe

SE TUTTO È URBANO
Se Holderlin profetizzava un abitare poetico, quello cui si assiste oggi – guardando alle più recenti teorie urbanistiche sull’urbanizzazione planetaria – è un’autoreferenzialità solipsistica che caratterizza molta della progettualità, dalla modernità ad oggi. L’ALTRO DOVE CHE GUARDA IL LATO NASCOSTO DEL CUBO DI CUI VEDO SOLO LA PARTE RIVOLTA A ME